Navigazione
Chiudi

L’ipnoterapia è una metodologia importante nella psicosomatica e nella terapia Simonton.

La terapia Simonton è un metodo additivo per la cura del cancro sviluppata dal radiologo americano Carl Simonton allo scopo di migliorare la qualità della vita, rafforzare il sistema immunitario e le capacità di recupero fisico. Questa metodologia e tecniche simili, come ad esempio visualizzazioni e mindfulness, è applicabile non solo al cancro ma a molte altre malattie che possono migliorare grazie al rafforzamento del sistema immunitario.

La psicosomatica ha come presupposto che il corpo, la mente con i pensieri, e le emozioni si influenzino a vicenda. L’elaborazione emotiva può secondo questo punto di vista influenzare lo stato fisico. Se accettiamo che lo stress abbia un effetto negativo sulla salute, accettiamo anche che creare stati d’animo opposti possa avere un effetto positivo. I latini dicevano MENS SANA IN CORPORE SANO. Questo detto sottolinea il modo in cui il benessere mentale e quello fisico si influenzino a vicenda.

La divisione tra il corpo e la mente è un fatto relativamente recente nella storia della medicina, riconducibile agli sviluppi scientifici messi in moto da Newton intorno al 1750. Da allora la mente e l’animo vennero considerati dominio della chiesa e il corpo dominio della scienza. Per questo in ogni altra tradizione medica l’individuo viene visto in maniera olistica, con un corpo, una mente e un animo. In parecchie terapie il corpo viene usato come punto di partenza per l’elaborazione emotiva del trauma e come sede della memoria preverbale. Il carico emotivo dei diversi traumi può influire sul nostro stato di salute. Attraverso l’elaborazione del carico emotivo dei traumi facilitiamo le possibilità autocurative del corpo. La psicosomatica non è pertanto applicabile solamente ai cosiddetti disturbi psicosomatici, ma anche per aumentare le possibilità di guarigione di malattie fisiche.